Cerca

Salti di quota: da oggi taglio termico dei balconi ancora più semplice con il nuovo Isokorb® K-UZ

Isokorb K-UZ

Il nuovo Isokorb® K-UZ della Schöck è l’alleato perfetto per la lotta ai ponti termici dei balconi in presenza di salti di quota (Foto: Schöck)

Per rispondere alla crescente domanda di soluzioni isolanti efficaci per il taglio termico degli elementi a sbalzo delle facciate, l’azienda Schöck ha sviluppato il nuovo Isokorb® K-UZ adatto per l’ancoraggio di solette a sbalzo in presenza di salti di quota o a pareti in calcestruzzo armato. Il nuovo giunto isolante dell’azienda leader in Europa nella lotta ai ponti termici, permette di realizzare una efficiente ed efficace connessione tra solaio interno e balcone, assicurando l’isolamento completo.

Nelle costruzioni moderne capita spesso che il pacchetto solaio interno dell’abitazione abbia un’altezza diversa rispetto a quello di balconi, terrazze e logge. Mentre gli elementi a sbalzo esterni presentano solo il rivestimento superficiale, all’interno bisogna considerare lo spessore per la distribuzione degli impianti, il massetto, l’isolamento acustico e spesso anche il riscaldamento a pavimento (sempre più diffuso anche in Italia). Non di rado la differenza di quota può arrivare a 15 cm e oltre. Per ovviare a questo problema ed assicurare un isolamento termico totale, Schöck ha sviluppato il suo nuovo Isokorb® K-UZ da oggi disponibile anche sul mercato italiano. Isokorb® K-UZ assicura il taglio termico di balconi da raccordare al solaio interno o a una parete in calcestruzzo armato e permette di compensare i salti di quota in tutte le direzioni, sia verso l’esterno che verso l’interno.

Libertà di progettazione e grande versatilità

Grazie alla sua particolare forma, con barre di ancoraggio ripiegate verso l’interno, il nuovo giunto isolante dell’azienda Schöck risulta particolarmente flessibile. “Si tratta di un prodotto innovativo nato dopo anni di studi e investimenti in ricerca e sviluppo. Uno dei vantaggi del nuovo Isokorb® K-UZ è la sua estrema versatilità e adattabilità per l’utilizzo in diverse situazioni costruttive: il professionista è assolutamente libero di progettare ed è sicuro di poter contare su di un prodotto in grado di risolvere i salti di quota di qualsiasi natura”, afferma Piero Bernabè, responsabile ufficio tecnico di Schöck Italia.

I reggispinta di Isokorb® K-UZ sono realizzati in HTE-Compact® ad alte prestazioni, lo strato isolante in polistirolo espanso (Neopor®) presenta uno spessore di 80 mm ed è disponibile con classe di resistenza al fuoco REI 120. Il nuovo giunto isolante possiede una conducibilità termica (λ) compresa tra 0,064 e 0,457 W/(mK): il valore varia in funzione dello spessore della soletta (standard tra 16 e 28 cm) e della classe di portata dei giunti. Le caratteristiche del nuovo giunto isolante garantiscono la sua durabilità nel tempo: oltre a coibentare, Isokorb® K-UZ assolve anche un’importante funzione strutturale e assicura una completa sicurezza statica, confermata da certificazioni a livello nazionale ed internazionale.

Consegna facile, montaggio veloce

Il nuovo giunto isolante della gamma Schöck permette di rispondere alle crescenti esigenze in termini di prefabbricazione dell’industria delle costruzioni. Oggi è richiesta sempre maggiore rapidità nell’esecuzione dei lavori, minore spreco di materiali, riduzione nell’impiego di mano d’opera e un miglioramento costante in termini di qualità dell’edificio. “Grazie alla sua forma particolare Isokorb® K-UZ non crea problemi di trasporto in cantiere e la sua posa in opera è ancora più semplice e sicura. L’armatura risulta meno invasiva ma a parità di prestazioni: il taglio termico è infatti assicurato”, conclude Bernabè.

scaricati
Comunicato Stampa PDF
pdf, 166,00 KB
Comunicato Stampa TXT
docx, 14,50 KB
Foto 300 dpi
jpg, 496,75 KB
Foto 72 dpi
jpg, 60,14 KB
BIL_MA_Metzka--Jana-2017_16z9_FHD.jpg

Jana Metzka

Stampa

Telefono: +49 7223 967-858

Fax: +49 7223 967-7858

E-mail: jana.metzka@schoeck.de