Cerca

Schöck Isokorb: una soluzione per l‘edilizia

Ponti termici: punti deboli della facciata

L’edilizia sostenibile è diventata negli ultimi anni una materia particolarmente discussa in Italia e i progetti per il risparmio energetico sono ormai un must più che una tendenza. Scegliere gli elementi da costruzione più adatti è una delle sfide più ardue che architetti e progettisti devono affrontare. L’azienda tedesca Schöck ha una lunga tradizione nello sviluppo di tecniche di armatura funzionali e soprattutto nella produzione di moduli che garantiscono un perfetto isolamento termico e acustico. L’azienda madre conta oltre 450 dipendenti e, con la propria sede in Italia, ora offre soluzioni su tutto il territorio nazionale.

 

La società italiana con sede a Bolzano si occupa principalmente di consulenza e vendita di soluzioni per il taglio termico di elementi costruttivi e per l’isolamento acustico anticalpestio negli edifici residenziali. Gli elementi da costruzione assolutamente innovativi della Schöck sono la risposta ideale per neutralizzare i tipici punti deboli delle facciate, ad esempio i ponti termici. Questi ultimi spesso si formano in corrispondenza di balconi, ballatoi e tettoie, ovvero ambienti importanti per la qualità abitativa. Una soletta continua che dall’interno del fabbricato collega il balcone senza taglio termico, diventa terreno fertile per l’insorgenza di ponti termici.

Laddove si creano questi ponti termici, la quantità di calore che attraverso il balcone si trasferisce dall’interno dell’abitazione verso l’esterno, è maggiore rispetto ad altri punti dell’edificio. Per questo motivo si vengono a riscontrare temperature più basse sul lato interno degli elementi costruttivi in questione, determinando un maggiore consumo di energia e un alto rischio di formazione di muffa.

Oggigiorno per i committenti e gli inquilini di nuove costruzioni questi deficit non sono tollerabili, poiché determinano costi elevati e rischi imprevedibili. Gli edifici moderni richiedono fin dall’inizio l’impiego di soluzioni idonee, atte a garantire un isolamento ottimale. Anche la legge italiana interviene in questo senso: il decreto legislativo 311 del luglio 2009 sancisce, infatti, che durante le fasi di costruzione i termotecnici devono fare tutto quanto necessario per evitare i ponti termici.

Isokorb di Schöck è l’elemento costruttivo leader in Europa per la riduzione al minimo dei ponti termici ed è frutto di quasi mezzo secolo di analisi di sviluppo e di un know how aziendale di alto livello. Isokorb è un elemento di raccordo tra le solette a sbalzo e il solaio interno dell’edificio ed è un alleato perfetto per l’edilizia sostenibile per due motivi principali. Da un lato garantisce il perfetto taglio termico di parti a sbalzo, proteggendo quindi la struttura dell’edificio e riducendo la perdita di energia in punti nevralgici come i balconi. Dall’altro, favorisce la sicurezza statica degli edifici e, poiché non richiede l’uso di un materiale in particolare, può essere utilizzato in tanti diversi tipi di costruzione. Esistono oltre 12.000 tipologie standard, le cui proprietà statiche e termiche vengono continuamente analizzate e ottimizzate.

L’ultima generazione di Isokorb è inoltre in grado di ridurre la trasmissione del rumore da calpestio, rappresentando quindi un efficace strumento per l’isolamento acustico, indispensabile per una buona qualità di vita e per la salute. Un altro argomento particolarmente dibattuto negli ultimi anni in Italia è certamente il benessere che deriva da un clima domestico confortevole. Lo stato italiano prevede al riguardo anche diversi incentivi per gli interventi di isolamento nell’edilizia abitativa. Gli architetti e i progettisti possono dare una mano ai committenti in tal senso, con la scelta intelligente di impiegare elementi da costruzione efficienti.

I consulenti della Schöck Italia S.r.I, invece, aiutano architetti e progettisti statici durante la fase di progettazione a calcolare le dimensioni specifiche degli elementi costruttivi. “I nostri ingegneri forniscono consulenze direttamente in cantiere e mettono a disposizione una vasta documentazione tecnica”, afferma l’amministratore delegato Bruno Mauerkirchner. Grazie alla collaborazione di un team preparato, Schöck Italia accompagna le imprese edili fino alla fase di posa in opera per assicurare un montaggio corretto e sicuro dei blocchi. In un momento in cui in tutta Europa si sta puntando sempre più all’efficienza energetica, l’Italia fa un passo in avanti grazie ad aziende solide come la Schöck: un partner che crea benessere abitativo risparmiando energia.