Cerca

Isokorb di Schöck

Bonn_Kameha_Grand1_A5_RGB_rt.jpg
Bonn_Sonder2.jpg
Produkteinbau.jpg
Taglio termico, design e libertà di progettazione tutto in un'unica soluzione

Realizzare edifici a risparmio energetico con un design moderno e creativo è oggi possibile grazie a prodotti efficienti contro i ponti termici, al contempo assolutamente discreti e di facile applicazione. Uno di questi è Isokorb di Schöck: un giunto isolante che risponde perfettamente alle esigenze degli architetti, poiché non solo assicura il taglio termico degli elementi a sbalzo, ma lascia al professionista piena libertà di progettazione e di espressione per creare edifici architettonicamente accattivanti.


I costi elevati per il risparmio energetico e le prescrizioni normative sempre più complesse e restrittive, lasciano molto spesso poco spazio alla creatività dei progettisti. Schöck da più di mezzo secolo è al fianco dei professionisti e offre soluzioni innovative per il taglio termico di tutti gli elementi a sbalzo (balconi, marciapiedi, tettoie, gronde ecc). Oltre a garantire efficienza energetica, tutti gli elementi Schöck sono versatili e facilmente adattabili alle caratteristiche del progetto e ai materiali utilizzati. I dettagli costruttivi delle facciate, ad esempio i balconi, possono essere sì sfruttati per dare un tocco di design alla costruzione ma, se non perfettamente coibentati, possono causare perdita di calore verso l'esterno e conseguente formazione di muffa sulle pareti interne dell'edificio.

Isokorb è l'alleato perfetto per neutralizzare i possibili ponti termici che possono formarsi proprio nelle facciate. Da un lato il giunto isolante protegge la struttura dell'edificio e riduce la perdita di energia, dall'altro garantisce la sicurezza strutturale e può essere utilizzato in tanti diversi tipi di costruzione e con tutti i materiali (giunti calcestruzzo-calcestruzzo, calcestruzzolegno, calcestruzzo-acciaio ed acciaio-acciaio).
La posa in opera di Isokorb è semplice e veloce: il giunto può essere integrato senza alcun tipo di problema nell'armatura già posata, per poi essere ricoperto con il getto di calcestruzzo. Con Isokorb il progettista non deve prevedere il laborioso ed oneroso rivestimento a cappotto del balcone, ottenendo un risultato estetico eccellente e riuscendo in tal modo a ridurre i costi ed i tempi di costruzione. Infine, grazie alla collocazione del giunto all'interno della struttura portante, si evitano i comuni lavori di risanamento del cappotto dovuti ai danni provocati da gelo e intemperie.

Con Isokorb progettisti e architetti possono dare libero sfogo alla propria fantasia e garantire al contempo qualità e
sicurezza per tutte le strutture a sbalzo. Grazie ai continui studi e ricerche, negli anni Schöck ha sviluppato numerose tipologie di Isokorb adattabili a qualsiasi situazione costruttiva: oltre a tutte le soluzione per i giunti delle comuni strutture in calcestruzzo armato, con Isokorb KS, ad esempio, si assicura il taglio termico di balconi in acciaio dalla soletta in cemento armato, mentre Isokorb KSH è brevettato per le costruzioni a sbalzo in legno collegate a solette in calcestruzzo armato. Un altro importante prodotto della gamma Isokorb di Schöck è il modello XT che ha proprietà isolanti maggiori dovute, tra l'altro, allo spessore del corpo isolante maggiorato di 40 mm rispetto al modello base (120 mm invece di 80 mm). Schöck Isokorb XT è un prodotto certificato per l'utilizzo nelle Case Passive.

scaricati

Liberta_di_progettazione.pdf

pdf, 122,44 KB

72dpi-68.zip

zip, 729,36 KB

300dpi-85.zip

zip, 4,52 MB